MX TR. CADEI A VEROLANUOVA

25 settembre 2011 – Gare FMI
MOTOCROSS
di Ruggero Upiglio

La prima del Trofeo Cadei a Verolanuova
GRAN DUELLO BARBIERI-VANINI

L’inizio d’autunno è il periodo ideale per fare motocross, certo quando ci sono le belle giornate, non fa né caldo né freddo, la pista è in perfette condizioni e “smanettare” è un vero piacere. Perché questa premessa?  Perché in una situazione del genere, domenica 25 settembre a Verolanuova  per la prima del Trofeo Gianni Cadei (con premi in palio) c’erano 36 piloti, fra MX1, MX2 e minicross.

Qualche concomitanza (campionato italiano e Minicross delle Regioni, oltre a una regionale UISP dove non erano impegnati gli Agonisti) non spiega un numero così basso. E neanche noi ce lo spieghiamo. Oltre tutto si trattava di ricordare Gianni Cadei, il cronometrista della Last Lap che era diventato per tutti un punto di riferimento (ora c’è il figlio Ivan spesso accompagnato dalla sorella e dalla madre) ma, evidentemente ognuno avrà le sue ragioni.

Passando alle gare, dobbiamo innanzitutto dire che MX1 ed MX2 sono state accorpate con classifiche separate, così come i mini Debuttanti e Cadetti, Junior e Senior. Poi dobbiamo aggiungere che sono state combattute al punto di avere un pareggio al vertice nella MX1 fra Barbieri e Vanini, che poi si sono sfidati anche nella finale “uno contro uno” disputata fra i primi quattro di ogni cilindrata.

Alle loro spalle, nella classifica assoluta, troviamo Stefano Quarti (due volte terzo) e Fabio Lavetti (due volte quarto), poi Christian Abruzzo (due volte quinto) e, alla pari, i due major Eugenio Pedretti e Franco Sirtoli.

La MX2 ha visto il successo di Matteo Greguoldo in sella a una 125 2 tempi, in entrambe le manche davanti ad Alberto Trivellotto Alessandro Redolfi e Alessandro Antonelli. Poi Marco Vanini, fratello minore di Davide.

Nel Minicross vittorie a punteggio pieno sia nella 65 (di Lorenzo Maffini davanti ad Andrea Bonaccorsi e Alessando Zanardellli) che nella 85 (di Luigi Dolci su Federico Schiavi, Yuri Quarti e Andrea Mingardi).

Finale con ricca premiazione che vedete tutta nelle foto.

Le classifiche su www.mxcenter.it


LE FOTO

01 Il duello fra Davide Vanini (47) e Stefano Barbieri (33) ha caratterizzato tutta la giornata e si è concluso con la sfida “uno contro uno”, vinta da Barbieri anche, come si vede dalla foto, Vanini era scattato più prontamente all’abbassarsi del cancello.

02 Prima curva al via della seconda manche: Barbieri (33) è già al comando seguito da Quarti (264) che nasconde Trivellotto, e Vanini (47).

03 Matteo Greguoldo, vincitore della MX2 con una Yamaha 125 2 tempi.

04 Eugenio “Pedro” Pedretti, primo dei Major MX1 a pari punti con Franco Sirtoli.

05 Via alla seconda manche dei Mini con Andrea Mingardi (22) e Luigi Dolci (10)al comando seguiti da Federico Schiavi (26) e Luca Venturini (9).

06 Lorenzo Maffini, vincitore della Mini 65.

07 Mini 65 sul podio: il vincitore Maffini (col casco) poi Andrea Bonaccorsi, Alessandro Zanardelli, Denis Serioli e Gabriele Morandi.

08 I premiati della MX2, da destra in ordine di classifica: Matteo Greguoldo. Alberto Trivellotto, Alessandro Redolfi, Alessandro Antonelli, Marco Vanini, Sandro Saiani, Stefano Romanelli, Andrea Alecci e Daniele Ferrario.

09 I Mini della 85 in ordine sparso; a destra il vincitore Luigi Dolci (col fratellino che già si allena), Yuri Quarti, Andrea Mingardi, Luca Venturini, Gabriel Biancardi e Mirko Apostolo.

10 Infine la MX1; in ordine di classifica da destra: Stefano Barbieri, Davide Vanini, Stefano Quarti, Fabio Lavetti, Christian Abruzzo, Eugenio Pedretti, Franco Sirtoli, Carmine Martone, Ivano Donghi e Roberto Zancato.

Filed in: AreaOnOff