5:13 pm - martedì Aprile 17, 9308

ENDURO MELEGNANO

13 MARZO 2011 – Campionati FMI

ENDURO di Ruggero Upiglio

Apertura del Regionale Major sotto la pioggia a Cerro al Lambro

MAJOR IN UMIDO

Si aspettava la primavera e invece, domenica 13 marzo, è arrivato l’autunno, su tutto in Nord Italia e quindi anche a Cerro al Lambro dove il Motoclub Melegnano organizza ormai da anni una delle prove di apertura del Campionato Regionale..

Quest’anno è toccato ai Major che si sono presentati in oltre 230, ma solo in 127 hanno concluso la gara perché in parecchi si sono ritirati o non hanno preso il via. Due le prove speciali da ripetersi in ognuno dei tre giri.

Miglior tempo assoluto quello di Pablo Peli, nuovo arrivato nella Major, che con la sua Yamaha 125 2 tempi ha messo tutti in fila, compresi i favoriti Angelo Maggi (solo per un paio di secondi) e Pierluigi Surini (quarto a oltre 45”) alle spalle di un sempre brillante Giorgio Alberti. Surini, che si è comunque aggiudicato la vittoria di classe, ha pregiudicato la sua somma dei tempi con una prima speciale in cui ha accusato un ritardo di ben 25” rispetto a Peli.

Altri vincitori di categoria: Maggi (M2) , Franceschetti (X1), Goldaniga (X2), Galignani (M3), Mauri (Veteran) e Signorelli (Superveteran).

Per le classifiche clicca qui www.soloenduro.it

 

LE FOTO

01 Fine coda per prova fonometrica e punzonature mentre cominciano a cadere le prime gocce di una pioggia che diventerà battente nel corso della giornata.

02 Debutto vincente fra  i Major per Pablo Peli in sella a una Yamaha 125 2t.

03 Angelo Maggi, sempre protagonista con la Honda 450, secondo assoluto e primo della M2.

04 Ecco Pierluigi Surini (Honda 250 Perego Moto) verso la fine della prima speciale, proprio quella in cui ha perso tempo prezioso.

05 Giorgio Alberti (Honda 450), terzo assoluto e secondo di classe.

06 Sesto assoluto, un po’ a sorpresa, Fabio Archetti con la Honda 450.

07 Cristian Spreafico, ottavo assoluto con la Suzuki RMX 450E.

08 Alex Goldaniga, primo nella X2 con la Suzuki 450. Fa parte della schiera dei concessionari in pista (Easy Rider di Crema) di cui leggete più avanti.

09 Cristian Ruggeri (Kawasaki 250 4t) e Marco Brioschi (Honda 250 4t) all’ingresso della prima speciale. Ruggeri ha concluso la gara al settimo posto assoluto mentre Brioschi, dopo aver ottenuto ottimi tempi, è stato costretto al ritiro alla quarta speciale.

10 Marco Franceschetti, primo nella X1 con la Suzuki 250 4t.

11 Flavio Petrogalli con la Husaberg 450 affidatagli da Moto 94 di cui è titolare….

12 Angelo Signorelli, vincitore della Superveteran con la Yamaha 4t.

13 Remo Fattori (KTM) secondo nella Superveteran.

14 Della serie “concessionari in pista”, ecco Marzio Ghezzi (KTM 125-anni 58 a giugno) titolare della Moto Star di Milano che ha concluso una gara piuttosto impegnativa. Complimenti.

15 I complimenti lii facciamo anche a un altro concessionario Superveteran che ha tenuto duro: Roberto Gaiardoni (Yamaha 2t-anni 60).e che è di Bosisio Parini nel fuoristrada lo sanno tutti

16 Giorgio Grandi, classe 1961, 35 anni di licenza, avvocato e imprenditore milanese, di passione ne ha al punto di presentarsi al via anche in una giornata da lupi come questa. Pazienza se non ha finito la gara.

17-18 Visto il suo nome nell’elenco degli iscritti, mi son chiesto “Ma è lui o non è lui?” Ceeerrrto che è lui: Claudio Terruzzi, imprenditore milanese, 55 anni, endurista da una vita, dakariano nei momenti più belli e con una passione per la moto che non finisce mai. Non ha concluso la gara, ma vale il discorso appena fatto qui sopra.

 


Filed in: AreaOnOff