TROFEO ITALIA UISP

1-2 SETTEMBRE 2012

MOTOCROSS UISP di Michele Bracchi

Lombardi in evidenza el Trofeo Italia Hobby e Mini e nel Trofeo delle Regioni disputati al Galaello

PROFETI IN PATRIA

Memorabile il primo Trofeo delle Regioni UISP, soprattutto per la clemenza del meteo. Dopo le scroscianti piogge di venerdì e sabato, in pochissimi si sarebbero aspettati di svegliarsi la domenica con il sole, seppur velato a momenti da qualche nuvola passeggera. La pista allagata del sabato si è asciugata subito dopo un paio di turni di qualifica, diventando teatro perfetto per lo scontro degli Hobbycross, dei Minicross ma soprattutto dei piloti chiamati a rappresentare le REGIONI!

Presenti all’appello la Lombardia con tre squadre, l’Emilia Romagna (tre squadre), le Marche (due squadre), il Veneto (due squadre), la Toscana (due squadre) e l’Umbria (una squadra). La gara patrocinata dalla UISP nazionale, che ha affidato l’organizzazione al Comitato Lombardia di un evento di così grande importanza su un circuito internazionale e storico come quello del Galaello in provincia di Brescia. Il motoclub responsabile della gara è stato l’SBF Team dei fratelli Silvio e Franco Busnelli, affiancati nell’organizzazione dal GS Galaello e dal MC TFR 36 che hanno lavorato sodo per la perfetta riuscita della manifestazione.

Le gare: si parte con i minicross e gli hobbycross, le cui gare sono valevoli per il Trofeo Italia.

MINICROSS PROMOZIONALI 65: doppietta perentoria per il lombardo Mirko Valsecchi, che ha preceduto i compagni di regione Matteo Rassega e Mattia Dusi.

MINICROSS PROMOZIONALI 85: la vittoria è del  Veneto Cristopher Busca che precede gli avversari con un terzo e un quinto posto di manche. Lo seguono l’emiliano Nicolò Folli e il lombardo Luca Venturini.

MINICROSS ESPERTI 85: il dominatore è ancora un lombardo, Andrea Mingardi che con una doppia vittoria di manche non ha lasciato spazio agli avversari. Davide Pavan, emiliano conclude secondo a pari punti con un altro lombardo: Luca Pasotti.

HOBBYCROSS MX2: due manche pressoché identiche nel segno dei piloti marchigiani. Leobruno Di Biase vola sulla sua CRF e conquista entrambe le manche relegando il corregionale Matteo Principi in seconda piazza. Il primo dei lombardi è l’attuale leader della classifica di campionato della nostra regione, Alex Bianchi, che ha dimostrato di meritarsi la tabella rossa che fregia la sua KTM.

HOBBYCROSS MX1: manco a dirlo ancora le Marche mettono il loro sigillo alla cilindrata maggiore, Luciano Federici vince e convince, è lui l’hobbycross MX1 più veloce d’italia e i 500 punti (il massimo accumulabile) nel suo carniere ne sono la prova. Mattia Mazzieri conclude alle spalle del compagno precedendo il lombardo Francesco Rasparini, che come il compagno di team Bianchi non è riuscito a sconfiggere l’armata marchigiana.

TROFEO DELLE REGIONI:
MX2 Gara 1: è la compagine emiliana a piazzare il pilota della formazione 3, Alessandro Chiletti, sul gradino più alto del podio di gara 1, con i lombardi Manuel Zanetti (Lombardia 2) e Davide Faustini (Lombardia 3) subito alle sue spalle. Dietro di loro Maicol Parini (Emilia Romagna 1) e Riccardo Cencioni (Toscana 1).
MX2 Gara 2: la rivincita delle maglie verdi  lombarde, non si è fatta attendere con la vittoria di Manuel Zanetti e il secondo posto di Davide Faustini, che hanno preceduto l’umbro Ivo Lasagna e Chiletti.

MX1 Gara 1: la formazione Lombarda sembra invincibile in partenza piazzando tre piloti su tre alla prima curva: Marcello Disetti (Lombardia 3), Michele Tavelli (Lombardia 1) e Stefano Andressi  (Lombardia 2).  Disetti vince, Tavelli lo segue mentre Andressi sbaglia e scivola lasciando il podio a Michele Cencioni (Toscana 1) che precede al traguardo il marchigiano Luca Maceratesi  (Marche 2).
MX1 Gara2: ancora nel segno di Marcello Disetti che non regala nulla agli avversari e vince di autorità sul circuito che l’ha visto trionfare moltissime volte in carriera. Maceratesi infiamma il pubblico con un bellissimo duello con Andressi che vedrà prevalere il marchigiano.  Tavelli accusa un po’ la fatica e conclude ottimo quarto accumulando punti pesanti per la sua Lombardia 1. Quinto ancora Cencioni.

RISULTATO FINALE A SQUADRE: vittoria per la Lombardia squadra 3 di Disetti, Faustini, Bortolotti, Bellini, Baroni e Tononi, davanti ad un’altra squadra lombarda la divisione 2 di Andressi, Zanetti, Rossetti, Buccelleni, Brivio F. e Fattorini. Sul gradino basso del podio l’Emilia Romagna 2 di Casa, Chiletti, Cavina, Agosti, Rossi e Costa. Quarte le Marche con la formazione 2 di Maceratesi, Blanca, D’angelo, Cristalli, Vittori e Beccacece. Quinta la sfortunata formazione 1 della Lombardia di Tavelli, Paderno, Cavagna, Bonazzi, Lazzaroni M. e Brivio M.

LE FOTO

01 Panoramica del Galaello con sprazzi di cielo azzurro dopo due giorni di pioggia.

02 Marcello Dioetti

03 Lombardi al comando già al via: Andressi (160), Disetti (555) e Tavelli (617).

04 Stefano Andressi

05 Davide Faustini

06 Ancora maglie verdi fra i primi al via.

Filed in: AreaOnOff
0 comments