5:13 pm - giovedì Aprile 17, 7017

FANTIC STORY

Tre giorni a Barzago per raccontarla

FANTIC MOTOR E LA SUA STORIA

All’inizio di maggio i fondatori dela Fantic Motor hanno organizzato tre giorni di revival dedicati al marchio nato a Barzago, in quel di Como, negli Anni 60 e che divenne molto popolare nei decenni successivi.
Nella sera di venerdi 1° maggio, l’inaugurazione della mostra fotografica nell’aula Civica di Barzago e la storia della Casa motociclistica, com’era e come si lavorava, raccontata dai  fondatori Mario Agrati e Henry Keppel, oltre che dagli storici tecnici Giulio Maffessoli e Pierluigi Fumagalli in presenza di ex dipendenti e di un numeroso pubblico venuto da tutta la Lombardia.
Molto sentito il ricordo del pluricampione di trial Diego Bosis, mancato due anni fa per una crisi cardiaca a soli 44 anni, che con la Fantic Motor aveva vinto tutto.
Sabato giornata di prove con fettucciato su un campo nei pressi del centro sportivo di Barzago, messo a punto dai motoclub Intimiano Natale Noseda e Oggiono. Sul tracciato si sono succedute Fantic Motor da enduro cross e trial con piloti per la maggior parte sulla cinquantina che avevano gareggiato con le moto di Barzago in gioventù. Presenti piloti che avevano vinto negli Anni 70/80 tra cui Sergio Paparelli, Alessio Meroni, Roberto Gaiardoni, Maurizio Pifferi, Roberto Bosisio e tanti altri, tutti soddisfatti di poter trascorrere una giornata in compagnia di vecchi amici e di divertenti racconti delle gare fatte tanti anni fa.
Domenica mattina raduno Fantic Motor sempre al centro sportivo di Barzago, con esposizione statica e giro turistico in paese con tappa davanti agli uffici rimasti della Fantic Motor con foto ricordo tutti insieme ai partecipanti al giro.
Ritorno e premiazioni da parte del comune di Barzago insieme ai fondatori della Fantic Motor  Mario Agrati e Henry Keppel con ringraziamenti a tutti i partecipanti e  ai ex dipendenti della Casa. Presente alla manifestazione il gazebo della nuova Fantic Motor di Dosson di Cassier (TV) con i nuovi modelli Caballero 50/125/200 regolarita’ e motard.
Tutto ok insomma, tanto che si pensa di ripetere l’evento nel 2016.

LE FOTO
01 La Fantic è storia.
02 Il pubblicoin sala magna.
03 Il vertice Fantic Motor ai tempi d’oro; da sinistra: Giiulio Mafessoli, Mario Agrati, Henry Keppel e Pierluigi Fumagalli.
04 Fantic in mostra ma pronte a girare.
05 Papà Bosis e il ricordo dell’indimenticabile Diego.
06 A Natale Noseda, promettente endurista Fantic scomparso negli Anni 70 per crisi cardiaca, è stato intitolato il Motoclub Intimiano. Nella foto, con la sua maglia e la sua moto, è il segretario del Motoclub Erba, Attilio Nacci.
07 Foto ricordo, davanti agli ex uffici Fantic, dipendenti e appassionati.
08 Il gruppo dei piloti del Motoclub Intimiano che hanno gareggiato con la Fantic nell’enduro.
09 Alessio Meroni e la sua gloriosa Fantic Caballero.
10 Fantic è stata lungamente protagonista nel trial a tutti i livelli.
11 Il trial è anche donna.
12 Un esemplare (forse unico) di Fantic trial per la neve.

Filed in: AreaOnOff