NEBBIA ALL’ALPE DEL VICERE’

Sabato 21 e domenica 22 marzo ad Albavilla
ALPE DEL VICERE’: UN MOTORADUNO “NEBBIOSO”

LE FOTO

Immagini decisamente invernali del Motoraduno all’Alpe del Vicerè. svoltasi ad Albavilla nel primo weedend di primavera. Dalla premiazione del Motoclub Erba (al centro il segretario Nacci, a sinistra il presidente del Meda, Galimberti), poi una “insolita” BMW; poi “quanto sono buone le salamelle”, quindi una foto di gruppo dei Motoclub Erba e Meda, i gadget da Giussani Moto il sabato, il presidente del Motoclub Meda, Natale Galimberti e la segretaria del Motoclub Motobar, Lina Spinelli, il punto di incontro al raduno e ancora salamelle in cottura.

Erano anni che non si vedeva una nebbia cosi fitta alla 28° manifestazione Nazionale Alpe Del Viceré sopra i monti di Albavilla, nel Comasco. Le previsioni davano pioggia che è arrivata, ma non si pensava di trovare una nebbia fitta. Già salendo i 6 km di strada fino alla manifestazione di domenica sembrava di essere in Val Padana in pieno invero e con queste condizioni la partecipazione è stata tra sabato e domenica, di circa 100 centauri di quelli “tosti” che non li ferma niente!
Peccato perché gli organizzatori del Motoclub Meda avevano preparato un’accoglienza ai partecipanti con giochi, ritiro gadget presso Giussani Moto di Erba, happyhour e cena brianzola in ristorante in zona con allegria fino a notte fonda.
Per l’anno prossimo gli organizzatori stanno pensando di cambiare formula del Motoraduno che da anni si ripete Alpe del Vicere. “Bisogna aggiornarsi alle ultime novità– ha detto il segretario del Motoclub Meda, Walter Pauletto – per cercare di non far scomparire il mototurismo in Lombardia”.
.Nelle classifiche in Regione ha prevalso il Motoclub Erba, che ha fatto man bassa di partecipanti visto che giocava in casa, davanti al Motoclub Malnat de Mugiò, seguito dal. Tre Torri di Gorla Maggiore, dal. Cernobbio e per ultimo dal Citta’ di Cinisello Balsamo.
Invece la classifica “fuori Regione” al primo posto il Motoclub Polizia di Stato, proveniente dalla Liguria, seguito dal Motoclub Italian Riders Oscar Bellini della provincia di Trento.
Nota dolente durante le premiazioni a cui solo il Motoclub Erba era presente; è vero che il tempo non era  favorevole, ma almeno un rappresentante degli altri club premiati poteva essere presente, anche per una forma di riguardo nei confronti degli organizzatori. Speriamo che in futuro queste cose non accadano più.

Filed in: AreaOnOff