SUPERMOTO TRICOLORE

4 settembre 2011 – Campionati FMI
SUPERMOTO
di Nadia Pamploni – Ennerrefoto

Internazionali d’Italia a Castelletto di Branduzzo ostacolati da un nubifragio

LAZZARINI DOPO LA TEMPESTA

Si è svolta domenica 4 settembre a Castelletto di Branduzzo nel Pavese la sesta e ultima gara degli internazionali d’italia e Campionato italiano di Supermoto organizzati dalla DBO in collaborazione con FMI.
I paddock del motodromo pavese erano una distesa di tendoni colorati dei maggiori team di piloti nazionali ed internazionali.

Sole e afa durante le qualifiche di sabato ma pista in ottime condizioni; sul circuito di 2.187 m (di cui 400 di sky-section asfaltata) il il francese Thomas Chareyer (TM Factory Racing) si aggiudica la pole position con il tempo di 1’41.635, seguito da Uros Nastra (SLO-Honda TDS Faor) e Ivan Lazzarini (HM Honda Racing). Nella classe Open ad aver la meglio è Yuri Guardalà.

Domenica mattina dedicata alle qualifiche Coppa Italia e warm-up. Il meteo però sembra schierarsi contro la buona e regolare riuscita della gara, un violento e persistente acquazzone si scatena sul circuito allagando la pista e provocando forti ritardi nello svolgimento delle gare. Grazie al pronto intervento dello staff per sgombrare l’acqua, ma soprattutto del sole, alle ore 16.00 si vedono le prime moto schierate in griglia di partenza.

S1 GARA-1: Gara in solitaria per  il pilota francese Thomas Chareyre (TM Factory Racing) che dopo il via stacca tutti, inseguto da  Uros Nastran (SLO-TDS Faor) e Ivan Lazzarini (HM Honda Racing).

Thomas Chareyre vince la prova degli Internazionali d’Italia S1  e si riconferma campione internazionale. Secondo posto per lo sloveno Uros Nastran (SLO-TDS Faor), terzo dopo una strepitosa rimonta Adrien Chareyre.Quarto posto per il pesarese Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) che festeggia l’ottavo titolo italiano di specialità.

S1 GARA-2: Ottima partenza per Lazzarini che conquista la prima posizione, non molla però Thomas Chareyre che lo supera e mantiene la prima posizione fino a fine gara. Lazzarini continua a perdere terreno e viene superato anche da Nastran, ma ormai è campione e il resto non conta.
L’andamento delle altre gare è ben sintetizzato dalle classifiche che vedete qui sotto.

CLASSIFICHE
S1 GARA-1: 1. Thomas Chareyre (TM Factory FRA) 12 giri in 18’45.372 e giro più veloce in 1’33.012; 2. Uros Nastran (Honda TDS Faor SLO); 3. A. Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD FRA); 4. I. Lazzarini (HM Honda Racing ITA); 5. Massimo Beltrami (Honda TDS Faor ITA).
S1 GARA-2:
1. Thomas Chareyre (TM Factory Racing FRA) 12 giri in 18’39.576 e giro + veloce in 01’32.506; 2. Uros Nastran (Honda TDS Faor SLO); 3. Ivan Lazzarini (HM Honda Racing ITA); 4. Massimo Beltrami (Honda TDS Faor ITA); 5. Elia Sammartin (Suzuki Racing team Pergetti).
S1 ASSOLUTA:
1. Thomas Chareyre (TM Factory FRA) punti 50; 2. Uros Nastran (Honda TDS Faor SLO) 44; 3. Ivan Lazzarini (HM Honda Racing ITA) 38; 4. Massimo Beltrami (Honda TDS Faor ITA) 34; 5. Elia Sammartin (Suzuki Racing Team Pergetti ITA) 27.
S1 GRADUATORIA CAMPIONATO ITALIANO:
1. Ivan Lazzarini (HM Honda Racing) punti 218; 2. Massimo Beltrami (Honda TDS Faor) 166; 3. Christian Ravaglia (Suzuki Valenti Lux Performance) 132; 4. Teo Monticelli (Honda Freccia Team) 129; 5. Fabrizio Bartolini (Yamaha V2Racing Magic bike) 128.
S1 GRADUATORIA INTERNAZIONALI D’ITALIA:
1. Thomas Chareyre (TM Factory Racing FRA) punti 276; 2. Ivan Lazzarini (HM Honda Racing ITA) 218; 3. Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels ASD FRA) 204; 4. Massimo Beltrami (Honda TDS Faor ITA) 166; 5. Uros Nastran (Honda TDS Faor SLO).
OPEN GARA-1:
1. 258 GUARDALA` YURI (YAM V2Racing Magic Bike) 11 18:35.284; 2. 65 PORFIRI MASSIMILIANO (HON TEAM FRECCIA) 11 18:40.204; 3. 89 DONDI MARCO (KTM Motoracing Team).
OPEN GARA-2:
1. 258 GUARDALA` YURI (YAM V2Racing Magic Bike) 10 15:39.198; 2. 13 TOGNACCINI ALESSANDRO (KTM 747 MOTORSPORT) 10 15:41.455); 3. 41 LEONE VLADIMIRO (HON TRANSILVANIA RACING) 10 15:42.831.
OPEN ASSOLUTA:
1. 258 GUARDALA` YURI punti 50; 2. 65 PORFIRI MASSIMILIANO 40; 3. 13 TOGNACCINI ALESSANDRO 38; 4. 89 DONDI MARCO 36; 5. 41 LEONE VLADIMIRO 35.
OPEN GRADUATORIA:
1. 13 TOGNACCINI ALESSANDRO punti 237; 2. 65 PORFIRI MASSIMILIANO 235; 3. 258 GUARDALA` YURI 222; 4. 777 ANIMENTO MARCO 200; 5. 89 DONDI MARCO 197.
COPPA ITALIA GARA-1:
1. 7 CUCCHIETTI MAURO YAM DRIVERS CUNEO 10 19:58.633; 2. 94 TERRANEO PAOLO YAM 10 20:01.570; 3. 43 LAVETTI FABIO FAN CORTENUOVA 10 20:12.241.
COPPA ITALIA GARA-2:
1. 230 SALMASO PAOLO KTM 747 MOTORSPORT 12 19:07.909; 2. 20 ZANON GIAN MARCO HON ANEIP OLOS 12 19:20.340; 3. 77 MARCO FUREGA KAW IGNORANT RACING TEAM 12 19:26. 473.
COPPA ITALIA ASSOLUTA:
1. 1 20 ZANON GIAN MARCO punti 350; 2. 94 TERRANEO PAOLO 330; 3. 230 SALMASO PAOLO 320; 4. 7 CUCCHIETTI MAURO 305; 5. 77 FUREGA MARCO 270.
COPPA ITALIA GRADUATORIA:
1 94 TERRANEO PAOLO punti 1923; 2. 230 SALMASO PAOLO 1850; 3. 7 CUCCHIETTI MAURO 1774; 4. 89 BRAMBILLA LUCA 1637; 5. 27 LORENZINI GIULIO 1473.
TROFEO HM HONDA GARA-1:
1 19 CIARLATINI BRYAN HON 01:54.636; 2. 200 DI CICCO DANIELE HON 01:54.419; 3. 31 FARNETI JACOPO HON 01:56.032.
TROFEO HM HONDA GARA-2:
1. 19 CIARLATINI BRYAN 12 19:37.168; 2. 200 DI CICCO DANIELE HON 12 19:39.372 giro + veloce in 01:36.574; 3. 31 FARNETI JACOPO.
TROFEO HM HONDA ASSOLUTA:
1. 19 CIARLATINI BRYAN punti 200; 2. 200 DI CICCO DANIELE 180; 3. 31 FARNETI JACOPO 160.
TROFEO HM HONDA GRADUATORIA:
1. 200 DI CICCO DANIELE punti 1160; 2. 19 CIARLATINI BRYAN 914; 3. 31 FARNETI JACOPO 820.

LE FOTO

01 Thomas Chareyre

02 Ivan Lazzarini

03 Lazzarini, Beltrami e Nastran in attesa del via.

04 Yuri Guardalà

05 Lo schieramento della Open. In prima fila sulla sinistra sono Guardalà 8(258) e Porfiri (65).

06 Alessandro Tognaccini, vincitore della Open..

07 Lo schieramento della S1 con Thomas Chareyre, Nastran e Lazzarini in prima fila.

08 Gian Marco Zanon, vincitore di giornata nella Coppa Italia.

09 Partenza del Trofeo HM Honda con il con il vincitore Bryan Ciarlatini (19) sulla sinistra.

Filed in: AreaOnOff