Post in evidenza

LOMBARDI DA MEDAGLIA

La tradizionale “Festa dei Campioni” a Varese

Come tradizione consolidata vuole, l’ultimo sabato di gennaio ha visto celebrare la Festa dei Campioni, cioè la premiazione dei vincitori dei campionati regionali di tutte le discipline, sportive e turistiche. Teatro della manifestazione ancora una volta la splendida Villa Ponti di Varese ma per la prima volta con Ivan Bidorini alla presidenza del Comitato Regionale. Di nuova nomina anche altri componenti del suo “governo”, cioè i responsabili dei settori trial, supermoto, turismo ed epoca.
Medaglie e applausi per tutti, pienamente meritati per una intensa stagione di gare. Ma lasciamo spazio alle immagini “commentate” una per una. Se ci fosse qualche errore, tirateci le orecchie e correggeremo.

LE FOTO

1.Ivan Bidorini alla guida della sua prima Festa dei Campioni dopo l’elezione a presidente del Comitato Regionale FMI Lombardia.

2. Il nuovo Comitato Regionale al completo; da sinistra Fabio Lenzi (consigliere), Armando Sponga (consigliere), Paolo Morandi (segretario), Ivan Bidorini (presidente) e Dario Gatti (vicepresidente). La segreteria è gestita dalle due signore, la “storica” Giovanna Mantovani (a destra) e la new entry Ilaria Marnoni.

3. Il presidente Bidorini premia Davide Bonini, promessa del cross lombardo che ha preso parte anche ai campionati europei e italiani. La strana ombra sul volto di Davide non è un eritema solare ma il fascio di luce del proiettore delle immagini sullo schermo, poi evitato facendo fare a tutti un passo avanti.

4. Cento anni di vita per il Motoclub Lombardo di Milano. Un traguardo per pochi. A ricevere il meritatissimo premio è stato l’attuale presidente Siro Ronchi, che vediamo fra Ivan Bidorini e il vicepresidente della FMI, Fabio Larceri (a sinistra).

5. Premio speciale “Impegno 2013” per il Motoclub Tartarughe Volanti di Manerba del Garda, il cui rappresentante vediamo fra il presidente Bidorini e il vice Gatti.

6. Riconoscimento speciale anche per Abati che per anni è stato responsabile del settore turistico.

7. Minienduro alla ribalta con Lorenzo Corti, Gabriele Pasinetti, Giovanni, Bonazzi e Stefano Bocconi componenti della squadra seconda classificata al Trofeo delle Regioni con manager Dario Gatti e premiati da Franco Gualdi, responsabile nazionale del settore enduro (a destra).

8. Il momento del trial con i piloti che si sono distinti nelle competizioni nazionali a squadre; manager Ugo Pizzi che vediamo con il presidente del CONI di Varese (a sin.).

9. Il terzetto secondo classificato al Trofeo delle Regioni di minicross (Lesiardo, Bosio e Nava) che vediamo con il manager Luigi Galizzi e il vicepresidente FMI, Larceri.

10. Ancora Trofeo delle Regioni, ma di motocross con la squadra seconda classificata composta da Corsini, Barbieri, Cislaghi e Deghi con Patrizia Colombo, questa volta nelle vesti di team manager.

11. In gruppo i campioni regionali di motocross 2013 delle categorie Elite, Senior, Junior e Rookie; li citiamo in ordine sparso ma non ci sono tutti: D’Aniello, Lumina, Leoni, Gipponi, Gambarotti, Barbieri, Redaelli, Borgognoni, Greguoldo, Cislaghi, Cittadini, Rizzardi, Gruarin, D’Angelo e Aperio.

12. Ancora motocross ma Major, Amatori e Over40 premiati dal consigliere nazionale FMI, Sotera. Da destra sono Donghi, Monti, Gaiardoni, Corsini, Cazzaniga, Canella, Carsaniga e Brugnano.

13. I campioncini del minicross regionale Lesiardo, Zanardelli e Rusi con la presidentessa del Cairatese, Patrizie Colombo (per il titolo a squadre di club), premiati da Riccardo Tagliabue, responsabile nazionale della supermoto.

14. I campioni regionali del trial (parecchi gli assenti) con il presidente del Lazzate, Donato Monti (a sin. per il titolo a squadre) e il responsabile uscente del settore, Ugo Pizzi.

15. I giovanissimi del trial juniores  (Copetti, Mirko e Mattia Spreafico) con il nuovo coordinatore Angelo Panteghini.

16. Per il mototurismo, ecco i vincitori del Trofeo Lombardia conduttori: Barzaghi, Terraneo, Viola, Von Wunster e Buzzoni, con il procuratore FMI, avv. De Girolamo (al centro).

17. Donne in moto, conduttrice (Lara Quaglia) e passeggere (Paola Paderno, Lina Spinelli e Debora Panzeri) ai primi posti del Trofeo Lombardia. Con loro, l’avv. De Girolamo,

18. Ancora mototurismo con i club meglio classificati nel Trofeo Rosa Camuna: Motobar, Erba, Settimoto, Europa e Milano 1904. A destra è Paolo Morandi, coordinatore regionale moto d’epoca.

19. La parte finale della cerimonia è stata tutta per l’enduro; qui vediamo i major e veteran, super e ultra veteran: Uslenghi, Fattori, Goldaniga, Marangoni, Bono, Alberti, Surini, Luna e Colombo.

20. I campioni dell’enduro senior, junior, cadetti con la lady Raffaella Cabini e il responsabile del settore, Dario Gatti. In ordine sparso (ma non ci sono tutti) sono Morandi, Andrea Mayr, Peroni, Locatelli, Carrara, Barbaglio, Vigani, Balboni, Lazzarini, Zaffaroni e Malanchini.

21. Cadetti e minienduro: Pavoni e Spandre, poi Servalli, Corti, Morettini, Gheza e Letizia Marconi.

22. I club meglio classificati nell’enduro regionale; nell’ordine Pavia, Sebino, AMC93, Chieve e Bergamo fra i mini.

23.  Un’immagine che mancava, quella della premiazione del Trofeo Mototour  con i club classificati nell’ordine: Motobar, Erba,  Settimo Milanese, insieme sempre al coordinatore Paolo Morandi delle moto d’epoca.

 

Che abbigliamento moto scegliere per affrontare il passo del Tremalzo

Il passo del Tremalzo è una delle mete più desiderate ma anche più impegnative per i motociclisti: come bisogna vestirsi per affrontarlo al meglio?

La Lombardia è piena di itinerari da percorrere sulle due ruote e non è necessario spostarsi per forza in altre regioni per poter godere di paesaggi mozzafiato e mettere alla prova se stessi e la propria moto. L’itinerario si snoda tra il lago di Garda e la Val di Ledro e assicura uno scenario mozzafiato: il lago di Garda è infatti circondato da montagne di circa 2000 metri di altezza su entrambe le sponde – sul versante veronese svetta il monte Baldo mentre il versante bresciano è dominato dalle Alpi di Ledro.

Partendo da Riva del Garda si superano Bassanega e Voltino per poi deviare verso il passo di Nota e incontrare il passo del Tremalzo vero e proprio, che si trova a quota 1665 metri, all’altezza della cresta sud-ovest per l’appunto del monte Tremalzo, una delle cime più panoramiche di questo complesso montuoso grazie ai suoi 1974 metri. Ci sono tre differenti vie che permettono di raggiungere il passo: la prima – e più agevole – è quella asfaltata che dal Lago d’Ampola sale nella Val di Ledro, mentre le altre due sono entrambe strade sterrate che arrivano dall’altopiano di Tremosine.

Se si vuole quindi sperimentare il passo del Tremalzo in tutta la sua bellezza e difficoltà è sicuramente preferibile percorrere i tracciati sterrati, tuttavia questi ultimi celano non poche insidie, che possono cogliere impreparati anche i motociclisti più esperti. Lo sterrato è infatti un retaggio della guerra: si tratta di un tracciato militare che si arrampica sui fianchi della montagna, seguendone gli anfratti più adatti. Va da sé che in questo percorso bisogna usare mille cautele dal momento che il tracciato è ovviamente sprovvisto di barriere contenitive e che il passaggio è interdetto alle moto da cross: solo le moto con gommatura normale possono avventurarsi, previo rilascio di un permesso apposito richiedibile ai vigili urbani di Tremosine.

La vecchia strada militare è completamente sterrata e con buie gallerie scavate nella roccia; la strada è in realtà alla portata di tutti – in particolare i possessori di bicilindriche enduro si troveranno a loro completo agio – tuttavia bisogna prestare particolare attenzione a non farsi distrarre dai moltissimi scorci che il tracciato regala sul lago di Garda. Una volta oltrepassato il sentiero militare non resta che godersi i tornanti in asfalto fino a tornare a Riva del Garda, il punto di partenza di questo giro circolare.

Date le condizioni della strada che si devono affrontare, oltre a una scrupolosa revisione della moto prima di mettersi in marcia, è importante equipaggiarsi con il giusto abbigliamento moto: in particolare in questa occasione saranno fondamentali guanti, stivali e ginocchiere, dal momento che il sentiero militare è sterrato e quindi pieno di pietre e buche che possono provocare cadute inattese, e farsi male mentre ci si trova inerpicati su una montagna non è proprio l’ideale.

Oltre all’abbigliamento, bisogna ricordare di avere sempre con sé un kit di emergenza per riparare la moto in caso di imprevisti: in questo caso in particolare bisogna essere pronti a riparare una gomma dal momento che quando si affronta lo sterrato non si può mai sapere come se ne uscirà, in particolare dato che non si possono usare gomme tassellate o da cross.

I campioni lombardi

LA PREMIAZIONE LOMBARDA

Con due mesi di anticipo sulla consueta data di fine gennaio si è svolta sabato 27 novembre la tradizionale premiazione dei campioni lombardi di tutte le specialità. E’ un’altra svolta rispetto al passato voluta dal presidente del Comitato FMI Lombardia,  Ivan Bidorini ma l’appuntamento è stato dato ancora una volta nella elegante sala napoleonica di Villa Ponti a Varese.
Grazie alla cortesia degli amici del Motoclub Erba siamo in grado di proporvi una panoramica dell’evento che ormai da anni chiude la stagione turistico-sportiva.

IL TEAM SDM ALLA MALPENSA

IL TEAM SDM ALLA MALPENSA

Gran finale di Campionato Italiano sul tracciato Lombardo del Ciglione della Malpensa che questo week end ha ospitato l’ultima gara titolata della stagione ed ha assegnato i titoli di Campioni Italiani delle classi MX2 ed MX1. il meteo incerto nella giornata di domenica non ha compromesso il tracciato che ha retto bene e tantomeno scoraggiato il pubblico accorso per questa ultima prova.

Gara di casa per Davide Bonini che di fronte al suo pubblico voleva fare bene e dimostrare tutta la sua velocità , già dalle gare di qualificazione del sabato  Davide ha voluto dire la sua staccando  un ottimo secondo tempo che gli ha permesso una buona scelta al cancelletto nella gara di domenica.

Gara uno Davide parte subito forte e curva in terza posizione, solo un paio di giri e Davide risale in seconda piazza  cercando di non perdere il contatto con il primo e mantenendo la posizione fino alla fine. In gara due partenza complicata per Davide che scatta intorno alla decima posizione, dopo alcuni giri le cose si complicano ulteriormente ed un contatto con un altro pilota lo fa cadere e perdere altre posizioni; proprio quando la gara sembra compromessa Davide da dimostrazione del suo valore e giro dopo giro risale la classifica concludendo con un fantastico secondo posto. La gara di oggi regala a Davide un ottimo podio con un secondo posto di giornata ma soprattutto gli permette di conquistare un meritato terzo gradino del podio nella classifica finale di Campionato.

Nella classe MX1 continua la crescita di Marco Maddii  che dopo la trasferta negli USA  era  pronto a ben figurare nel Campionato Nazionale,  come sempre Marco  non sbaglia le partenze ed al via di gara uno scatta nelle prime cinque posizioni  battagliando fino alla fine e riuscendo a concludere in  quarta posizione. In gara due Marco parte più arretrato e perde qualche giro nei sorpassi ma riesce comunque a mantenere il contatto con il gruppo di testa e finire in settima posizione, posizione che gli permette di chiudere in quinta posizione la classifica di giornata e sesto assoluto il Campionato MX1.

09-10-16-campionato-italiano-malpensa-12 09-10-16-campionato-italiano-malpensa-10 09-10-16-campionato-italiano-malpensa-11

Concluso il Campionato Italiano  Motocross rimane ancora aperta la classifica Supecampione che unisce le migliori prestazioni dei piloti nel Campionato Motocross e Supermarecross e dove Marco Maddii è attualmente in testa in attesa delle due prossime due gare di Supermarecross dove cercherà di mantenere la leadership del Trofeo.

UFO PLAST… DA’ I NUMERI

TABELLA STADIUM UFO PLAST

 ufo-portanumero-stadium

Ufo Plast ha realizzato il portanumero anteriore Stadium con protezione forcelle, che si distingue per l’esclusivo design che offre il passaggio interno del cavo del freno anteriore.

Realizzato in plastica antiurto, il portanumero Stadium è attualmente disponibile per le moto da Cross 4T KTM, Husqvarna, Kawasaki e Yamaha al prezzo di 29 € (IVA esclusa) presso i rivenditori autorizzati Ufo Plast.

Ulteriori informazioni possono essere richieste a Ufo Plast, Via Marco Polo 155,  56031 Bientina (PI), tel. 0587 488012, info@ufoplast.it,  www.ufoplast.com, facebook.com/ufoplastitaly.

MOTOINCONTRO AL CAIRATESE

+Il motoincontro organizzato domenica 2 ottobre dal Moto Club Cairatese già dalle prime ore ha dato subito una risposta positiva con anche l’arrivo del sole nonostante l’inizio giornata preannunciasse maltempo. Le molteplici iniziative di intrattenimento proposte come quiz sulla guida sicura, danze orientali e visite guidate in moto e non hanno coinvolto positivamente e tutti gli scritti, inoltre il percorso gastronomico ha deliziato il palato dei partecipanti e la vista regalando scorci di paesaggi locali e bellezze nascoste esclusive. Organizzatori sono stati molto soddisfatti nel vedere l’alto gradimento che ha ripagato il grande impegno svolto nel preparare la manifestazione.

image-05-10-16-15-34-1 image-05-10-16-15-34-2 image-05-10-16-15-34-3 image-05-10-16-15-34

 

IL TEAM SDM A OTTOBIANO

IL TEAM SDM NEL TRICOLORE JUNIOR A OTTOBIANO

Quello del 2o-21 settembre doveva essere un weekend dai duplici impegni diviso tra Campionato Italiano MX1-MX2 e Campionato Italiano Junior, in realtà è stato stravolto dal meteo, infatti già nella giornata di Venerdì è stata annullata la penultima prova di Campionato Italiano MX1-MX2 prevista a Ponte a Egola (PI) a causa di un forte nubifragio che ha irrimediabilmente rovinato la pista.

Team Concentrato quindi ad Ottobiano(PV) per la finale del Campionato Italiano Junior insieme ai giovanissimi piloti Giacomo Bosi e Gioele Bosio nella classe minicross Senior 85 e Gabriele Oteri nella classe 125, dove grazie ad un week end di sole le gare si sono potute svolgere regolarmente.

Sia Gioele Bosio nella classe 85 che Gabriele Oteri nella 125  sono stati sfortunati nelle prime manches dove sono caduti è hanno dovuto faticare per rientrare nella top ten, meglio è andata in gara due dove non hanno commesso errori e sono riusciti a concludere nelle posizioni di vertice rispettivamente in nona posizione Gabriele Oteri e ottavo Gioele Bosio; fuori dai venti purtroppo Giacomo Bosi che sulla sabbia di Ottobiano ha dovuto cedere alla poca esperienza in queste gare.

Con la gara di Ottobiano (PV) si conclude anche il Campionato Italiano Junior che vede Gabriele Oteri e Gioele Bosio chiudere entrambi in decima posizione le categorie 125 e 85 Senior, un risultato comunque positivo considerato il livello di questo Campionato in continua crescita.

Qualche week end di riposo fino al 9 ottobre dove a Malpensa si chiuderà anche il Campionato Italiano MX1-MX2 che vedrà protagonisti i nostri Michele Tagliaferri e  Marco Maddii nella classe MX1 e Davide Bonini nella classe MX2.

18-19-16-camp-italiano-junior-ottobiano-1 18-19-16-camp-italiano-junior-ottobiano-8 18-19-16-camp-italiano-junior-ottobiano-9

Gabriele Oteri (374), Gioele Bosio (300) e Giacomo Bosi (21).

UFO PER I SUOI 40 ANNI

UFO PLAST PRESENTA
LA LINEA FUORISTRADA PER I SUOI 40 ANNI
Al termine di una intensa fase di sviluppo condotta dal proprio R&D in collaborazione con David Philippaerts e Dylan Ferrandis, in occasione del suo 40° anno di attività Ufo Plast ha realizzato la nuova linea di abbigliamento fuoristrada Anniversary 40th composta da maglia, pantalone e guanti.

L’abbinamento, proposto già in versione 2017 e completamente prodotto in Italia a garanzia della massima qualità con caratteristiche eccezionali di ergonomicità e durata, si evidenzia per il piacevole design e ben cinque varianti colore: bianco/giallo fluo/blu navy, rosso/giallo/blu navy, blu navy/azzurro/magenta, giallo fluo/verde fluo/rosso fluo, blu navy/bianco/giallo fluo. E’ formato da una inedita maglia in poliestere particolarmente leggera e confortevole e grazie al taglio rinnovato e alle ampie zone ventilate in tessuto Airnet, disponibile nelle taglie da S a XXXXL, e da un pantalone estremamente confortevole con doppia regolazione in vita che permette di aumentare o diminuire una taglia, pannelli in Spandex nelle zone più sollecitate e tessuto aerato Airmesh, disponibile nelle misure dalla 44 alla 58.

In abbinamento sono disponibili il guanto Blaze dal taglio snellito, particolarmente leggero ed aerato pur mantenendo una soddisfacente dose di protezione, disponibile nelle taglie da S a XL, gli stivali Recon e le linee dei caschi Interceptor 2 e Onyx.

La linea Anniversary 40th  sono disponibili presso i rivenditori autorizzati Ufo Plast al prezzo Iva esclusa di 47 € per la maglia, 165 € per il pantalone e 36 € per il guanto. Ulteriori informazioni possono essere richieste a Ufo Plast, Via Marco Polo 155,  56031 Bientina (PI) , tel. 0587 488012, info@ufoplast.it,  www.ufoplast.com, facebook.com/ufoplastitaly

UFO_ 40thAnniversary_1

QUAD E SIDE AL GALAELLO

Gare combattute e colpi di scena al Galaello, ma
per i titoli 2016 si dovrà attendere l’ultima prova di Ottobiano

Comunicato Stampa | 11 luglio 2016 | Odolo BS

Sarà l’ultima prova di Ottobiano a decidere quasi completamente i Campionati quadcross e sidecarcross FMI. La gara di ieri, a Gazzane di Preseglie, infatti, non ha cambiato le carte in tavola e davvero, in quasi tutte le categorie, il risultato è ancora in bilico. Mai come quest’anno i titoli italiani si decideranno all’ultimo minuto e più di qualche pilota ha dichiarato ieri a fine gara, di aspettare con ansia le vacanze e di aver bisogno di una pausa di riposo. E alcuni di loro andranno al mare con una tabella rossa sotto il braccio, sperando di confermarla poi, a settembre, nell’ultima gara. Ma non sarà facile per nessuno e i valori di ogni pilota ieri, al Galaello, si sono visti distintamente, nel corso di una gara elettrizzante, che il caldo e l’afa non hanno assolutamente reso noiosa.

 

L’Elite, la classe regina del campionato, con otto piloti in pista, ha visto ribaltarsi la situazione della vigilia: Mastronardi ha passato la leadership della classifica ad Andrea Cesari che ora conduce con 10 punti di vantaggio sul romano, dopo una doppietta ieri che lo ha portato a 211 punti contro i 201 del romano che in Gara 2 ha avvertito un lieve calo fisico – uno strascico forse del suo incidente di due anni fa – e che già oggi si sottoporrà a qualche visita di controllo. Amerigo Ventura autore di due belle partenze insieme agli altri protagonisti, ha chiuso terzo e Gianmarco Monaci, quarto di giornata ha preceduto Nicola Ciceri mentre Mario Cinotti è stato costretto a ritirarsi in Gara 1 per la rottura del motore e in Gara 2, con il ‘muletto’ ha faticato a tenere il ritmo degli altri. Mentre Ventura è cementato alla sua terza posizione, nella graduatoria tricolore Monaci ha scavalcato in quarta posizione, Mario Cinotti.
La JF250 mette ancora una volta in luce Paolo Galizzi che sta per raggiungere il record assoluto 2016: al momento il giovanissimo pilota del GF Racer ha vinto tutte le dieci prove fino ad oggi disputate e dal raggiungimento dell’obiettivo lo separano solo le due ultime manche di Ottobiano. Non per questo le prove sono state facili per lui a Gazzane. La JF250 è stata accorpata al Trofeo. In questo modo in pista sono scesi in 11 e quando il cancelletto è caduto rumorosamente nella polvere il toscano Roberto Casalini, è sempre schizzato davanti a tutti, in Gara 1 accompagnato dal compagno di squadra Lorenzo Alfaroli e in Gara 2 dall’altro compagno di squadra Alessandro Savone e Paolo Galizzi ha penato non poco nella fase iniziale a recuperare lo svantaggio e poi a superarli, andando a vincere entrambe le manche, in maniera assoluta: primo di JF 250 cioè e primo della batteria, davanti quindi anche agli 8 piloti del Trofeo Nord. Oltre a Galizzi un altro bel protagonista della JF250 è stato Grigore Vieru, caduto per la troppa irruenza in partenza in Gara 2 – lui è leggero come un fuscello e il quad lo ha disarcionato – e capace di recuperare, giro dopo giro, fino a chiudere secondo di JF250 e quarto assoluto di batteria. Nel Trofeo Nord Casalini ha vinto la giornata su un Samuele Fiora davvero bravissimo: il pilota del Moto Club Sebino ha vinto Gara 1 e in Gara 2 si è toccato in partenza con Vieru, che appunto è caduto, e gli si è spento il quad. Quando è ripartito era penultimo, ma è riuscito a rimontare fino a chiudere secondo, alle spalle di Casalini per soli due secondi. Sul podio di giornata quindi, gradino più alto per il toscano Casalini, seguito da Fiora e Marco Sabbadini e quest’ultimi due, insieme a Silvano Grola hanno garantito la vittoria della classifica di Moto Club al Sebino.
 
Ma senza timore di venire contraddetti si può garantire che la gara più bella e più combattuta, oltre che più sorprendente ieri, è stata quella dei sidecar.
Alla vigilia, Pozzi-Ceresa, equipaggio locale, erano dati per favoriti da tutti i loro fans e parenti, accorsi ad applaudirli a bordo pista e loro non si sono fatti pregare troppo. Al via di Gara 1 sono schizzati via dal cancelletto, autori anche del miglior tempo nelle prove cronometrate con il nuovo WSP Husqvarna, ma dopo poche curve, alla parabolica bassa, Compalati Piana erano già in prima posizione tallonati da vicinissimo dai due piloti del Gardone Riviera. All’inizio del secondo giro però il colpo di scena: Pozzi Ceresa si presentano al salto d’arrivo primi e dietro di loro arrancano Compalati Piana con il pilota, Zeno che indica la ruota davanti: hanno bucato. I loro meccanici si precipitano all’entrata dell’area assistenza e in meno di due minuti sostituiscono la ruota: quando i due ripartono sono ultimi. Pozzi Ceresa continuano a girare velocissimi seguiti da Mattoni Gualatrucci, Bernardini Bernardini e Mattoni Corsini, ma là dietro Compalati Piana stanno recuperando. Ottavi dopo tre giri, poi settimi, poi quinti, fino al traguardo. Quando si riparte per Gara 2 i due equipaggi hanno letteralmente il coltello fra i denti: il cancelletto si abbassa e Compalati Piana non esitano. Sono primi ma Hotmar Pozzi cerca di passarli in tutti i modi, commettendo anche qualche errore che lo porta a un paio di lunghi in curva e in discesa. Alle loro spalle ci sono Mattoni Corsini che lasciano poi la terza posizione a Mattoni Gualatrucci inseguiti da Bernardini Bernardini e Costa Pedroni. Quando mancano 5 minuti alla fine Hotmar Pozzi decide che è arrivato il momento giusto: nella parte più alta della pista affianca Compalati Piana e li supera e mentre in un primo momento l’equipaggio del MC Della Superba pensa di inseguirlo, dopo due giri, stabilisce che per oggi ha già fatto abbastanza. Depone le armi e si accontenta del secondo posto, mentre Pozzi Ceresa trionfano davanti a tutti i loro sostenitori. Sul gradino più alto del podio salgono Pozzi Ceresa con Mattoni Gualatrucci secondi e Compalati Piana terzi. Ora ad Ottobiano si arriva davvero con una situazione di classifica incandescente: Compalati Piana sono primi con 243 punti, Pozzi Ceresa secondi con 208 e in palio ci sono 60 punti.
 

 

Per chiudere un aneddoto curioso: alla vigilia della gara di Gazzane lo zio di Marco Ceresa aveva proposto al Moto Club Galaello un Trofeo riservato ai Sidecar e aveva deciso di acquistare lui i premi, delle splendide coppe in cristallo. Ha mandato a sceglierle proprio Marco Ceresa, un po’ recalcitrante per la verità, quanto meno per scaramanzia. Quando l’acquisto è stato portato a termine Marco Ceresa ha detto a suo zio “Ho scelto le coppe più belle che ho trovato, ma so già che noi non vinceremo”. A cambiare il corso del destino poi, ieri, ha pensato un tale di nome Hotmar Pozzi.
L’appuntamento decisivo per i Campionati Italiani Quadcross e Sidecarcross 2016 è dunque fissato per il 4 settembre ad Ottobiano in provincia di Pavia.

 

Testo Elisabetta Caracciolo per FXAction – Ph.Courtesy Fun Off Road

link classifiche – CLICCA QUI

 

 

PRESS KIT
FX ACTION SaS – Via Tremaiola, 136 55045 Marina di Pietrasanta (LU)
Fax 0584 267095 – Mob. 338 7830809 (Roberto Bianchini) fxaction@tiscali.it
ACCREDITO STAMPA»
FX ACTION TV www.youtube.com/fxactiontv
Federazione Motociclistica Italiana: www.federmoto.itwww.fxaction.it

 

 

DA UN LAGO ALL’ALTRO

Bellissima giornata sabato 21 Maggio e bellissimo mototour “2 Lake to Lake” organizzato dal Comitato Regionale Lombardia della Federazione Italiana Motociclismo sulle strade lombarde da Civenna a Maccagno costeggiando il Lario, il Ceresio, il lago di Varese e per finire il Verbano . Il Moto Club Erba ha partecipato  all’evento in forze, 28 soci iscritti pi„ù alcune “zavorrine”, ottenendo il 1 posto in classifica ed un bel cesto di prodotti locali.
Finalmente una organizzazione esemplare, come la intendiamo noi del MC Erba, che si era vista anche lo scorso anno in occasione del 1 Lake to Lake, in più„ senza costi da parte dei partecipanti.
La Federazione ha offerto la colazione alla partenza, una pizza con bevanda seduti e serviti a tavola con veri piatti e vere posate al secondo timbro, al terzo timbro bevande varie ed infine all’arrivo torte a volontà… e bevande fresche.
Un esempio da seguire da parte dei MC organizzatori dei vari mototour in Lombardia che a volte
mancano su certi aspetti dell’organizzazione.
Un grande ringraziamento anche ai Moto Club: Bellagio, Civenna, Nino Manzoni e Motobar Club che hanno aiutato la Federazione a gestire al meglio la manifestazione nelle soste per i timbri.

Circa 150 presenze primo è il Motoclub Erba con 38 partecipanti, poi il Settimoto con 18, quindi il Magenta con 18  tutti premiati sempre con prodotti locali.

.

EVENTI E MOMENTI

DP19 Yamaha Official EMX250 e SDM CORSE MX Team insieme danno vita al nuovo ASTES4-TESAR Yamaha Official EMX team.
Yamaha Motor Europe sarà in grado di contare su un set-up di prima classe nel campionato europeo motocross 2017 e un punto vitale per lo sviluppo nella struttura del produttore per raggiungere il primato in questo sport.
Fabio Tognella supervisionerà il nuovo team come Marketing Manager insieme a Daniele Marchese che sarà il Team Manager mentre l’ex Campione del Mondo MX1 (MXGP) David Philippaerts sarà il Rider Manager.Il Team metterà in campo un trio emozionante di talenti emergenti che saranno Maxime Renaux (EMX250), Karlis Sabulis (EMX250) e Roan Van de Moosdijk (EMX250) sulla tecnologica YZ250F.
All’età di 32 anni, Philippaerts giunge verso la conclusione della sua carriera, e tre anni fa decise  di iniziare in blu Yamaha la struttura del team DP19.

Il Campione del Mondo MX1 (MXGP) – il secondo atleta nella storia del motociclismo a vincere Gran Premi in entrambe le principali categorie MX2 ed MXGP – si è concentrato insieme con Yamaha per sviluppare la prossima generazione di potenziali campioni di motocross.

Nel 2016 ‘DP’ ha aiutato l’adolescente olandese Van de Moosdijk nella serie EMX125 con la YZ125 e raggiunto il quinto posto assoluto – e un podio in Lettonia – così come l’ottima prestazione nel FIM Junior World Championship in Russia. L’organizzazione e la competenza dell’ italiano è stata fondamentale anche per la Yamaha YZ125 CUP che ha portato alla luce ancora più giovani promesse insieme anche alla formazione di sessioni ‘Masterclass’ che hanno offerto preziose lezioni alle schiere di piloti YZ125 in tutto il continente.
“Tre anni fa ho iniziato la mia squadra da solo ed è stata abbastanza dura, ma ho imparato così tanto da permettermi di affrontare le gare nel modo giusto”, ha detto Philippaerts. “Questa nuova strategia di unire due squadre in una giunge nel momento giusto per fare qualcosa di  diverso e essere forti per Yamaha. Per me è anche un nuovo ruolo in cui posso concentrarmi maggiormente su quello che sono bravo e  che mi piace fare, essere più al fianco dei piloti e assicurarmi che tutto, da un punto di vista tecnico e delle necessità, sia ok. Stiamo insieme per fare una grande squadra e sono davvero felice “.
Daniele Marchese (Team Manager): “Per me è la conferma che, nelle stagioni passate, abbiamo fatto un buon lavoro e che la passione per questo sport è la chiave per vincere. In tutti questi anni con SDM Corse, con un progetto chiaro ha cercato di costruire una squadra strutturata con  persone esperte nel loro campo che sono in grado di gestire la parte tecnica e l’organizzazione generale – che il motocross moderno richiede – nel miglior modo possibile. La nuova cooperazione con David completano l’aspetto importante della preparazione dei piloti e siamo sicuri che tutti noi, insieme con Yamaha, potremo presto raggiungere importanti risultati.“
SDM Corse MX Team entra nella breccia Yamaha per la prima volta nel 2017 e la loro passione e le capacità logistiche sarà una risorsa importante quando si tratta di seguire i nove round del campionato europeo la prossima stagione. Il lettone Karlis Sabulis sarà al suo secondo mandato sulla YZ250F in EMX250 per quello che è il trampolino di lancio finale per i GP; il #16 ha alle sue spalle già alcune apparizioni in MX2 come wild-card questa estate. L’aggiunta del francese Maxime Renaux completa il roster e l’ex Campione del Mondo Junior, campione d’Europa e il numero uno nazionale cercherà di riportare in alto la sua carriera dopo un infortunio al gomito che ha bloccato alcuni dei suoi progressi in EMX250 nel 2016. Il sedicenne è considerato come uno delle  della scena europea e sarà certamente un pilota da guardare nel ’1 della famiglia.

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Semplice e divertente
UN NUOVOCALCETTO DA TAVOLO

SPRINTGOAL

info0373.455249 – 338.6161229
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

 

 

 

 

LA PREMIAZIONE LOMBARDA

La tradizionale premiazione lombarda a Varese
IL GIORNO DEI CAMPIONI
I campioni del motociclismo lombardo sono stati premiati anche quest’anno nella splendida cornice di Villa Ponti a Varese nell’ultimo sabato di gennaio con la regia del Comitato FMI Lombardia. Quindi sabato 30 si sono ritrovati a sfilare sulla passerella della sala congressi varesina tutti coloro che si sono distinti durante la stagione 2015 nelle varie specialità, dal cross all’enduro, dal trial alla supemoto, dai turisti ai radunisti.
In gran parte li rivedete quasi tutti nelle foto, dovute alla cortesia degli amici del Motoclub Erba, cominciando dalla relazione di apertura del presidente del Comitato Regionale, Ivan Bidorini e dal gruppo dei componenti il gruppo dirigente a cui segue l’elenco dei premiati che leggete qui di seguito.

CAMPIONATO MONDIALE MX2 TEAM GARIBOLDI RACING
TRIAL CUP 125 1° CLASSIFICATO FIOLETTI MARCO
C.E. ENDURO UNDER20 1° CLASSIFICATO SPANDRE MIRKO
C.E. ENDURO E1 1° CLASSIFICATO MICHELUZ MAURIZIO
TROFEO NAZIONI EUROPEO MX 1° CLASSIFICATO MORGAN LESIARDO
C.E. SUPERCROSS 1° CLASSIFICATO MORGAN LESIARDO
TROFEO NAZIONI EUROPEO MX 1° CLASSIFICATO PALANCA GIOELE
TROFEO NAZIONI EUROPEO MX FEMMINILE 1° CLASSIFICATA NOCERA FRANCESCA
Per attività/partecipazione alla COPPA GIOVANI TRIAL YOUTH INTERNATIONAL GAUTIERO MARCO – FIAMME ORO
1° PILOTA ITALIANO CLASSIFICATO AL RALLY DAKAR 2016 CERUTI JACOPO
Attività Hobby Sport ARMANDO SPONGA
Attività Educazione Stradale RINALDO BATELLI
M.C. con particolare attenzione alla cultura moto storica MOTO CLUB BUSTESE
Attività Sociale ASSOCIAZIONE
Attività Sociale MARIA BRUNI

TROFEI DELLE REGIONI 2015 – ENDURO

TROFEO DELLE REGIONI MINIENDURO CORTI LORENZO
SQUADRA 1a CLASSIFICATA PASINETTI GABRIELE
RAVIZZOLA LEONARDO
CAGNONI SIMONE

TROFEO DELLE REGIONI MINIENDURO MAURI SIMONE
SQUADRA 3a CLASSIFICATA RUFFINI LUCA
SERVALLI FRANCESCO
BOCCONI STEFANO

TEAM MANAGER DARIO GATTI

TROFEI DELLE REGIONI 2015 – MINICROSS

SQUADRA A PAVAN SIMONE
1a CLASSIFICATA VOLPICELLI EDOARDO
BARCELLA ALBERTO
BONACORSI ANDREA
GIUZIO RAFFAELE
TUANI FEDERICO
LESIARDO MORGAN
LUGANA PAOLO

TEAM MANAGER LUIGI GALIZZI

TROFEI DELLE REGIONI 2015 – REGOLARITA’ GR. 5

SQUADRA A GRITTI ALESSANDRO
1a CLASSIFICATA CACCIA PIETRO
ARMANNI OSVALDO

SQUADRA C RIVOLTELLA ETTORE
2a CLASSIFICATA GAMBARINI GIULIO
MELLI GIANCARLO

TEAM MANAGER RENATO SIGNORELLI

TROFEI DELLE REGIONI 2015 – MOTOCROSS GR. 5

SQUADRA A MALANCHINI FRANCO
1a CLASSIFICATA FERRARI MARCO
POZZI FRANCO
SCOLARO MASSIMILIANO

TEAM MANAGER ORESTE TICOZZELLI

CAMPIONATI REGIONALI

CAMPIONATO REGIONALE ENDURO CHI PREMIA

·          BONAZZI GIOVANNI M.C. BERGAMO NORELLI CADETTI CL. 50
·          MERLI MATTEO M.C. COSTAVOLPINO CADETTI CL. 125 4T
·          CRIPPA RICCARDO M.C. PAVIA JUNIOR E1 2 TEMPI
·          MALANCHINI ROBERT M.C. BG PONTENOSSA JUNIOR E3
·          ZUCCA MAURO M.C. PAVIA JUNIOR E2
·          BRUSCHI NICOLO’ M.C. PAVIA JUNIOR E1 4 TEMPI
·          ALBERTI GIORGIO M.C. COSTAVOLPINO MAJOR M1
·          MAGGI ANGELO M.C. BG NORELLI MAJOR M2
·          ROLLI MAURO M.C. LAGO D’ISEO MAJOR M3
·          SURINI PIERLUIGI M.C. SEBINO MAJOR X1
·          GRAMMATICA MASSIMO M.C. COSTAVOLPINO MAJOR X2
·          MARANGONI DAVIDE M.C. MISINTO MAJOR X3
·          CESARENI ROBERTO M.C. SEBINO MAJOR VETERAN
·          PEGURRI RENATO M.C. COSTAVOLPINO MAJOR SUPER VETERAN
·          ZANRE’ ALFREDO M.C. FAST TEAM MAJOR ULTRA VETERAN
·          ZAFFARONI SIMONE M.C. PAVIA SENIOR E1 2 TEMPI
·          DI LUCA ANDREA M.C. SCAG VALCUVIA SENIOR E1 4 TEMPI
·          BALBONI ANDREA M.C. DESIO SENIOR E2
·          PERONI RICCARDO M.C. INTIMIANO SENIOR E3
·          CABINI RAFFAELLA FIAMMA M.C. TREVIGLIO LADY
·          BERETTA DANIELE M.C. VAL SAN MARTINO AMATORI T1
·          MARINONI OMAR M.C. BERGAMO AMATORI TOLTRE
·          PEDRINI MARCELLO M.C. CHIEVE AMATORI 125
·          CORTI LORENZO M.C. PARINI MINIENDURO ASPIRANTI 85
·          RUFFINI LUCA M.C. BERGAMO MINIENDURO ESORDIENTI
·          RAVIZZOLA LEONARDO M.C. PARINI MINIENDURO ASPIRANTI 50
·          CAGNONI SIMONE M.C. BERGAMO MINIENDURO BABY MONO
·          SONCIN ISABELLA M.C. VALLE STAFFORA MINIENDURO LADY

CLASSIFICA DI CLUB
·          MOTO CLUB COSTAVOLPINO SQUADRE MAJOR
·          MOTO CLUB PAVIA SQUADRE SENIOR E SQUADRE JUNIOR
·          MOTO CLUB CHIEVE SQUADRE AMATORI
·          MOTO CLUB BERGAMO SQUADRE MINIENDURO

CAMPIONATO REGIONALE MOTOCROSS

·          GIPPONI NICHOLAS M.C. QUATTRO T ELITE MX1
·          FRIGNANI ROCCO M.C. MANTOVANO T. NUVOLARI UNDER 21 MX1
·          CONTESSI ALESSANDRO M.C. PARINI UNDER 21 MX2
·          QUARTI YURI M.C. BERBENNO JUNIOR 125
·          VENDRUSCOLO ANDREA M.C. MOZZANICA ROOKIE 125
·          BARBIERI STEFANO M.C. VEROLESE ELITE 125
·          LAZZARONI NICOLA M.C. BERBENNO OVER 21 MX1
·          GELMI AURELIO M.C. GREEN OVER 21 MX2
·          LOMBRICI ROBERTO M.C. CAIRATESE ELITE MX2
·          ROTA PIERCARLO M.C. QUATTRO T OVER 40 MX2
·          PEDRETTI EUGENIO M.C. TEAM LA CISA OVER 48 MX2
·          CORNAGGIA FABIO ARTURO M.C. PARINI OVER 40 MX1
·         SIRTOLI FRANCO M.C. CDP CORTENUOVA OVER 48 MX1
·          BERSELLI RICCARDO M.C. ZETA CROSS AMATORI MX 1
·          ASCORTI TOMMASO M.C. QUATTRO T AMATORI MX 2

CLASSIFICA DI CLUB
·          MOTO CLUB BERBENNO CAT. 125
·          MOTO CLUB CAIRATESE CAT. OPEN MX2
·          MOTO CLUB INTIMIANO CAT. OPEN MX1
·          MOTO CLUB MONTENETTO CAT. UNDER 21 MX2

TROFEO LOMBARDIA SUPERCAMPIONE

·          CERVELLIN ANDREA M.C. QUATTRO T TROFEO LOMBARDIA SUPERCAMPIONE

CAMPIONATO REGIONALE MINICROSS

·          MARIANI MATTIA M.C. PAVIA DEBUTTANTI
·          PAVAN SIMONE M.C. BERBENNO CADETTI
·          SARASSO TOMMASO M.C. BERBENNO JUNIOR
·          GIUZIO RAFFAELE M.C. CAIRATESE SENIOR

CLASSIFICA DI CLUB
·          MOTO CLUB BERBENNO SOCIETA’

TROFEI TURISTICI REGIONALI

TROFEO LOMBARDIA CONDUTTORI

·        VIOLA VALENTINO M.C. MOTOBAR CLUB 1° CLASSIFICATO
·        BRUSADELLI AMOS M.C. ERBA 2° CLASSIFICATO
·        VON WUNSTER ALBERTO M.C. BERGAMO 3° CLASSIFICATO
·        RUSCONI DAVIDE M.C. ASSO 4° CLASSIFICATO
·        GHIDINI ALDO M.C. MILANO 1904 5° CLASSIFICATO

TROFEO LOMBARDIA CONDUTTRICI

·       ZANONI ROSAMARIA M.C. EUROPA 1° CLASSIFICATA

TROFEO LOMBARDIA PASSEGGERI

·       SPINELLI LINA M.C. MOTOBAR CLUB 1a CLASSIFICATA
·       BARBANTE ROSANNA M.C. MILANO 1904 2a CLASSIFICATA
·       PANZERI DEBORA M.C. ERBA 3a CLASSIFICATA

TROFEO MOTOTURISTAMICO (riservato ai partecipanti provenienti da altre Regioni)

CONDUTTORI

LINZITTO GIUSEPPE POLIZIA DI STATO

TROFEO MOTOTOUR CONDUTTORI

·        VIOLA VALENTINO M.C. MOTOBAR CLUB 1°
·        MALTAGLIATI EUGENIO M.C. MOTOBAR CLUB 2°
·        BRUSADELLI AMOS CARLO M.C. ERBA 3° CLASSIFICATO
·        RUSCONI DAVIDE M.C. ASSO 4° CLASSIFICATO
·        RIGAMONTI ANTONIO M.C. ERBA 5° CLASSIFICATO

TROFEO MOTOTOUR CONDUTTRICI

·       ZANONI ROSAMARIA M.C. EUROPA 1a CLASSIFICATA

TROFEO MOTOTOUR PASSEGGERI

·       SPINELLI LINA M.C. MOTOBAR CLUB 1a CLASSIFICATA
·      POLENGHI NICOLETTA M.C. MOTOBAR CLUB 2a
·       PANZERI DEBORA M.C. ERBA 3a CLASSIFICATA

CLASSIFICA DI CLUB
TROFEO MOTOTOUR MOTO CLUB

·       M.C. MOTOBAR CLUB 1° CLASSIFICATO
·       M.C. ERBA 2° CLASSIFICATO
·       M.C. MILANO 1904 3° CLASSIFICATO

TROFEO ROSA CAMUNA

·       M.C. MOTOBAR CLUB 1° CLASSIFICATO
·       M.C. ERBA 2° CLASSIFICATO
·       M.C. MILANO 1904 3° CLASSIFICATO
·       M.C. SETTIMOTO 4° CLASSIFICATO
·       M.C. MONZA O. CLEMENCIGH 5° CLASSIFICATO

PREMIO IMPEGNO

TARTARUGHE VOLANTI 1° CLASSIFICATO

CAMPIONATO REGIONALE TRIAL

·          SPREAFICO MIRKO G.S. FIAMME ORO TR3 125
·          CODEGA VALERIO DINO M.C. VALTELLINA TR3
·          BASCHENIS LUCA M.C. BERGAMO TZ TR3 OVER
·          CATTANEO RICCARDO M.C. LAZZATE TR2
·          ZONCA FEDERICO M.C. BERGAMO TZ TR4
·          MAZZOLA ROBERTO M.C. DYNAMIC TRIAL TR4 OVER
·          NORIS GIUSEPPE M.C. LAZZATE TR5
·          LOCATELLI LAVINIA M.C. BERGAMIO TZ FEMMINILE

CLASSIFICA DI CLUB
·          MOTO CLUB LAZZATE SOCIETA’

CAMPIONATO REGIONALE TRIAL JUNIORES

·          SPREAFICO MATTIA M.C. LAZZATE JUNIORES A
·          FASANINI MARCO M.C. LAZZATE JUNIORES B
·          MARENGHI MATTEO M.C. RIO LANZA JUNIORES C
·          SCACCABAROZZI FABIO M.C. LAZZATE JUNIORES D
TROFEO REGIONALE MOTO D’EPOCA GR. 2

·          GATTI GIAN MAURIZIO M.C. MAGENTA 1° CLASSIC + ASSOLUTA
·          TRAVERSI GAETANO VESPA CLUB MILANO 2° CLASSIC
·          BOZZETTI CARLO VESPA CLUB MILANO 3° CLASSIC

·         CATTAZZO PALMIRO M.C. MERATE 1932 1° GENTLEMEN
·         MEDOLAGO ANTONIO M.C. LOMBARDO 2° GENTLEMEN
·         MONNO GIOVANNI VESPA CLUB MILANO 3° GENTLEMEN

·         ACQUISTAPACE MAURIZIO M.C. VALSASSINA 1° OPEN
·        BRASCA GABRIELE M.C. ORENO 2° OPEN
·        CANDIO TERENZIO M.C. MAGENTA 3° OPEN

·         COPPOLECCHIA ENZO M.C. CERIANO LAGHETTO 1° VINTAGE
·         MONETA LUCIANO M.C. LOMBARDO 2° VINTAGE
·         MATTIOLI PAOLO M.C. CERIANO LAGHETTO 3°

CLASSIFICA DI CLUB
MOTO CLUB VESPA CLUB MILANO A 1° CLASSIFICATA
MOTO CLUB CERIANO LAGHETTO 2° CLASSIFICATA
MOTO CLUB MERATE 1932 A 3° CLASSIFICATA
TROFEO REGIONALE MOTOCROSS D’EPOCA GR. 5

·          CASCIO DAVIDE M.C. INTIMIANO CAT. A
·         RUNGGALDIER GIOVANNI M.C. BERGAMO CAT. B
·         GANDOLFI SERGIO M.C. BERGAMO CAT. C
·         ROSSINI CARLO M.C. INTIMIANO CAT. D1
·        FASANA ATTILIO M.C. RT973 MX SCHOOL CAT. D2
·        CARNAGHI ROBERTO M.C. MAGENTA CAT. D3

A CIVENNA PER RICORDARE

Oltre 8000 motociclisti alla commemorazione dei Caduti di Civenna
LA GIORNATA DEL RICORDO
Una giornata quasi primaverile ha favorito una partecipazione record all’annuale Commemorazione del Caduti del motociclismo svoltasi il 1° novembre a Civenna. Oltre  8000 sono stati infatti i motociclisti convenuti nella ridente cittadina del Comasco da ogni parte d’Italia.
Tanti i moto club presenti con i loro stendardi durante la cerimonia in chiesa a cui hanno preso parte le autorità locali e della Federazione Motociclistica guidati dal presidente Ivan Bidorini e del responsabile della Commissione Turistica lombarda Ugo Barzanti. Presente anche il delegato provinciale di Como, Giovanni Corrao che, con l’aiuto dei motociclisti del Motoclub Motobar, hanno distribuito le medaglie ricordo ai bikers in arrivo sia da Asso che da Bellagio. Presenti campioni delle varie specialità fra cui Fabrizio Pirovano, Arturo Merzario, Dario Croci, Mario Corti e Angelo Tenconi.
Nella stessa giornata era in programma il raduno della Memoria tra i vari motocub regionali e nazionali e il Motoclub Erba è risultato il più numeroso portando a casa l’ambito Trofeo nella classifica di club davanti al Motobar e al Gerenzano.
Anche quest’anno il Motoclub Erba era presente per dare aiuto al Civenna e al Bellagio alla logistica dei parcheggi. Del Motoclub Erba era presente anche il presidente onorario Giuseppe Borella con i suoi 80 anni già compiuti e la sua fidata BMW RT 1200. Ringraziamenti a tutti per il lavoro svolto e la partecipazione da parte del presidente del Motoclub Civenna, Felice Mella, e un arrivederci al prossimo anno.

DUCATI IN MOSTRA AD ASSO

Più di mille i visitatori alla 8.a Motoesposizione
DUCATI IN MOSTRA AD ASSO

Asso –  Successo alla 8° Motoesposizione: più di mille in visita alla motoesposizione  organizzata dal Moto Club Asso nella elegante cornice della Sala consiliare del Palazzo comunale di Asso nel weekend del 31 ottobre e 1° novembre 2015 in concomitanza con Motoraduno di Civenna in occasione della Commemorazione dei caduti motociclisti.

Ventitre moto DUCATI, una selezione di qualità che abbraccia tutto il periodo di produzione dagli albori ai nostri giorni, hanno attirato l’attenzione di motociclisti e appassionati tra cui il Piuma, l’Elite, il Senna , 851, 996, 999, 1098, 1198, lo scrambler degli anni ’70 e attuale, il monster e il multistrada etc.

“Il prezioso marchio italiano, dice il Presidente Enrico Corti, è stato scelto per la sua  storia eclettica ed affascinante: specializzato inizialmente nella ricerca e produzione di tecnologie per le comunicazioni radio, componenti elettromeccanici e ottica si è poi dedicato alla produzione in proprio di motociclette commerciali e da competizione dal 1945 ad oggi. Al centro della Sala abbiamo esposto una rara e preziosa radio Ducati simbolo delle origini del marchio bolognese dal 1950 legato alle corse, alle competizioni mondiali MotoGP e Superbike, al motore desmodromico e a soluzioni tecniche d’avanguardia.”

Le proiezioni della storia della Ducati, le ricostruzioni scenografiche e la documentazione fotografica e tecnica hanno da sfondo all’evento così come la musica dell’epoca anche con le note di “Portami sul cucciolo” canzone appositamente commissionata nel dopoguerra per promuovere sul mercato il primo ciclomotore.

L’evento è stato organizzato dal sodalizio assese col patrocinio della Federazione Motociclistica Italiana, dell’Amministrazione comunale e provinciale, della Comunità montana del Triangolo lariano e della Camera di Commercio di Como.

Nelle foto immagini della manifestazione di Asso alle quali abbiamo aggiunto quelle inviateci dal Motoclub Erba (la prima e l’ultima) con il segretario Attilio Nacci che vediamo assieme a Valentina (ex pilotessa Ducati) e con un ex concessionario della zona con una vecchia Gilera.

 

CROSS: I NUMERI DI GARA 2016

 

IL COMUNICATO DEL CO.RE.

RICHIESTA E RILASCIO NUMERI CROSS AI LICENZIATI FMI LOMBARDIA 2016

Nell’ambito di una “ottimizzazione” e informatizzazione dei sistemi, si comunica che le modalità di richiesta e rilascio dei numeri per il motocross e minicross per l’anno 2016 sarà radicalmente modificato; in quanto il sistema attuale risulta molto difficoltoso anche relativamente all’aumentare del numero di richieste.

Il numero non verrà rilasciato a fronte di richiesta scritta e/o telefonica al Co.Re Lombardia ma ci si dovrà collegare e registrare ad un apposito sito internet e solo dopo aver fatto regolare richiesta della relativa licenza valida per il 2016.

Pertanto si chiede cortesemente di pazientare e di non scrivere né telefonare in Co.Re per suddetta richiesta.

Prima di fine novembre sarete puntualmente informati (attraverso email e sito Co.re) della procedura che come ripetiamo si potrà attivare solamente dopo aver fatto regolare richiesta di licenza.

L’assegnazione dei numeri sarà leggermente diversa da quanto fatto fino ad ora, eliminando la possibilità di numeri doppi.

Si ricorda che la richiesta e la relativa assegnazione del  numero ha sempre avuto validità annuale; senza peraltro l’automatismo della prelazione in quanto non previsto dalla regolamentazione vigente.

Il diritto di prelazione del numero 2015, e solo per il 2016, sarà riservato ai soli primi tre classificati di ogni classe e categoria del Campionato Regionale appena terminato (in questo caso 2015).

Si comunica che con il nuovo sistema il numero richiesto avrà validità di tre anni (2016-17-18); ma che comunque ogni anno si dovrà riconfermare con il pagamento della relativa quota economica prevista.

Nel caso di cambio categoria e/o rinuncia al numero scelto e/o cessazione di attività, dovrà essere comunicato al Co.Re e lo stesso sarà lasciato a disposizione di altri.

Per tutti i licenziati il form per la richiesta e l’acquisto del numero sarà attivo dal 01 dicembre 2015, fermo restando che per i primi 3 classificati di ogni categoria e classe il diritto di prelazione avrà un periodo temporale che andrà dal 01 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016, dopodichè la prelazione scadrà e tutti i numeri saranno lasciati alla libera scelta come disponibili.

 

 

REGIONALE ALLA MALPENSA

SOLE E SPETTACOLO AL CIGLIONE

Una bella giornata di sole ha accolto numerosi piloti per l’ultima tappa del campionato lombardo di motocross

(anche se per alcune cat ci sarà ancora una prova a Schianno tra 2 settimane valevole per la supercampione che assegnerà punti), la pista in condizioni perfette , la temperatura ottimale e i folto numero di piloti ha dato il via ad una giornata intensa di gare che non hanno tradito le aspettative e come sempre lo spettacolo è stato di altissimo livello.                                                                         .   DEGHI, LOMBRICI, GRUARIN, CERVELLIN, CROCI, DIOTTO, ECC NON TRADISCONO LE ATTESE. IL “MEMORIAL CINZIA LOMAZZI” ALLA VELOCE AMAZZONE SILVIA SANTAGA’.
Il campionato regionale FMI, per molte categorie, ha esaurito ieri l’assegnazione dei titoli sulla pista più celebrata e storica di Lombardia, il Ciglione di Malpensa (per alcune classi l’ultima gara è a Schianno a fine mese). Gli organizzatori del moto club MV Gallarate per la classe più combattuta MX2 hanno chiamato sul podio MX2, tra gli Elite, il bustocco Robi Lombrici (Husqvarna-Roby Racing-Cairatese), tra gli Under 21 il sestese Gianluca Deghi (Ktm-Piero Racing), mentre tra gli Over 21 il milanese Federico Gruarin (Kawa). Nella più potente classe MX1, tra gli Elite, lotta al calor bianco tra il vincitore Andrea Cervellin (Suzuki), Simone Croci (Honda) e Maurizio Diotto di Morazzone (Husqvarna). Tra gli Over 21, dopo Lazzaroni e Signani, in evidenza Davide Vanini, Miki Tagliaferri e Andrea Togninalli. Il Memorial dedicato a Cinzia Lomazzi – nel cuore di migliaia di appassionati e piloti – se l’è aggiudicato Silvia Santagà che ha preceduto Francesca Mercante e Patrizia Colombo. In classe 125 grandi applausi ai rookie-deb: Andrea Vendruscolo, Raffaele Giuzio e Federico Tuani. In 125 junior/senior, chiamati sul podio Yuri Quarti, Stefano Barbieri, Marco Villa.
Categoria Amatori Over 40: coppe e trofei in Mx1 a Ivan Garancini, Pompeo Forleo e Mauro Vogadore, mentre in Mx2 Piercarlo Rota, Alex Gaiardoni e Fausto Piozzi; categoria Amatori Over 48: sul podio di Mx1 Franco Sirtoli, Walter Chiappa, Giorgio Arzani e Domenico Martuscelli, mentre in MX2 al top Eugenio Pedretti, Mauro Santagà e Robi Meroli.
Coppe, medaglie e trofei sono state consegnate dal sindaco di Cardano al Campo Angelo Bellora, dal presidente del motoclub organizzatore Angelo Verona e dal vice presidente Michele Bonini.
Domenica 18 ottobre si terrà al Ciglione di Malpensa la gara sociale del Motoclub MV Gallarate: spettacolo, salti, scivolate assicurate. E tanto divertimento con il brindisi finale!

LE FOTO di Gianfranco Passera
01 Michele Cervellin
02 Roberto Lombrici
03 04 Partenza della 125:
05 Partenza MX1.
06 Il via alla MX2.
07 Gli Over in partenza.
08 Il podio della 125.
09 Donne alla premiazione.
10 Il podio della MX1.
11 MX2 alla premiazione.
12 Il podio Over MX1.
13 I premiati Over MX2.